Crea sito
River Po Line, Richard Long, Italia, 2001.

Richard Long

L’artista internazionale Richard Long ha scelto come sede per alcune delle sue installazioni ambientali il paesaggio italiano.

Utsuroni, Aiko Miyawaki, Galleria Gori, 1996.

Parco della Collezione Gori

Il parco della collezione Gori inserisce numerose opere d’arte contemporanea e ambientale in un percorso naturalistico nei pressi di Pistoia.

Anello, Mauro Staccioli, Volterra, 2007.

Mauro Staccioli

Grazie all’opera di Mauro Staccioli, a partire dagli anni Sessanta, i segni geometrici e astratti iniziano a invadere il paesaggio urbano e naturale.

Red Line, Gianni Pettena, Siege Salt lake city, Usa,1972-7.

Gianni Pettena

Una casa trasformata in un cubo di ghiaccio, rotoli di fieno come mattoni di un palazzo e un confine tracciato con una semplice linea rossa, sono solo alcune delle opere di Gianni Pettena.

Intersezioni

Il progetto Intersezioni nel Parco Archeologico di Scolacium a partire dal 2005 riesce a far convivere l’antichità classica e l’arte contemporanea.

RespirArt

Alcune tra le più alte vette delle Dolomiti trentine ospitano dal 2011 un parco di Land Art.

Blue Forest

Alla 55°Edizione della Biennale Veneziana una normale distesa d’alberi si è interamente colorata di blu grazie al progetto Blue Forest dell’artista Lucio Micheletti.

Canto di strada

“Quattordici giorni di cammino su strade asfaltate e sentieri, partendo dal livello del mare a Cala Gonone, continuando fino al punto di terra più alto 1834 metri. Campeggiando per sette notti sulle montagne del Gennargentu per poi riscendere fino alla riva del mare e concludere a Porto Frailis”.

Giuseppe Penone

L’artista piemontese Giuseppe Penone è oggi uno dei massimi esponenti italiani dell’arte contemporanea. Egli si è fatto conoscere grazie ai suoi particolari alberi che possiamo far rientrare tra le più particolari operazioni di Land Art.

I Labirinti di Chamois

La neve della Valle d’Aosta è stata contaminata da suggestive e contemporanee operazioni di Land Art.